L’importanza di chiedere scusa

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

“L’importanza di chiedere scusa” è il titolo di un interessante articolo apparso questo mese sulla rivista MIND – Mente e Cervello.

Una delle conclusioni più utili è che chiedere perdono sia segno di equilibrio mentale, perché denota autostima.

Ovviamente non tutte le scuse sono uguali: ci sono i famosi casi delle scuse di Bill Clinton al popolo americano del 1998, quelle di Roger Armstrong per una carriera basata sul doping, quelle di Tiger Woods per tradimenti vari alla moglie… e poi ci sono quelle di Siri (l’assistente vocale Apple) quando non ti sa aiutare.

Non è difficile capire che quello che conta sia il sincero grado di pentimento espresso dalla persona consapevole.

Perché?

Perché così viene rivelato qualcosa su chi le scuse le sta formulando: mostrano che la persona è consapevole delle conseguenze dei suoi atti sulla vita altrui ed è disposto ad assumersene il peso o a riparare (laddove possibile) il danno fatto.

E forse, aggiungo, le scuse o le richieste di perdono servono ancor di più a chi le pronuncia che non a chi le riceva. Nel momento in cui, con onestà e coraggio, porgo le mie scuse vuol dire che ho avuto la capacità di riconsiderare una mia posizione.

Magari ho lasciato andare un po’ di attaccamento alla mia immagine, un rimorso, un punto preso… insomma, sono riuscito a riconquistarmi un pezzo della mia libertà nei confronti di quei meccanismi mentali che ci permettono di “aver ragione” o di “accusare ma che ci avvelenano la vita.

Che cosa inibisce a volte, la nostra capacità di dire “scusa, ho sbagliato”? Principalmente un meccanismo di difesa, a protezione della nostra identità. Detto in termini semplici, l’attaccamento nei confronti dei nostri punti di vista, o dell’immagine che vogliamo proiettare nel mondo. Un po’ come se le scuse significassero una perdita di “punti di orgoglio”.

L’articolo ci mette di fronte ad un bel paradosso: per l’orgoglioso scusarsi sembra implicare un abbassarsi e quindi perdere autorevolezza, a quanto pare invece, mai cresciamo così tanto nella stima altrui di quando alziamo la mano e sinceramente diciamo “chiedo venia…ho sbagliato.”

Articoli correlati

Linguaggio

[ «Il linguaggio è la casa dell’essere. Nella sua dimora abita l’uomo. I pensatori e i poeti sono i custodi

Leggi tutto...

Stress

Lo stress – come inteso a Limitless – non è causato dal mondo esterno e non verrà mai dissipato né

Leggi tutto...

Libri

[“Leggo, per quanto è possibile, soltanto ciò di cui ho fame, nel momento in cui ne ho fame, e alora

Leggi tutto...